Gioielleria a Venezia, gioielli fatti a mano / Handmade Jewellery in Venice

Antica Collana Manin del 700

manin veneziano perlle_800x600
fermezza_800x600
fermezza1_800x600

Antica Collana Manin del 700

Oro 22 kt e perline.
Il filo di Manin si usava come collana o attorcigliato al polso come bracciale di pregiata fattura.
La semplicità di queste maglie conosciute  almeno dal VI secolo sta nel fatto di essere composta da minuscoli anellini di oro a 22 kt avente sezione semicircolare cava,saldati tra loro;  pensate che con 1 grammo di oro si potevano ottenere 12 o 15 centimetri di catena.
Di tale manifattura, tipicamente veneziana, si ignora ancor oggi il modo esatto di fabbricazione manuale veramente dispendiosa.
La storia narra che da Costantinopoli i veneziani impararono questa lavorazione detta entercosei ma più comunemente nota come nome di Manin o Manini.
Audaci matrone, Dogaresse, nobildonne o fortunate massaie  di ceto borghese e popolare erano adornate di questi preziosi fili e preziosi girocolli, il Manin inoltre era bene dotàle, e per consuetudine ogni madre la divideva in parti eguali tra le figlie che trasmettevano questa tradizione ai posteri; ecco la ragione per cui è raro trovare fili di una certa lunghezza, anche se non mancano esemplari di una certa lunghezza,  anche   di 50 – 60 metri. Ai tempi nostri il Manin è ricercatissimo dai collezionisti.
Per approfondire l’argomento Vi rimandiamo al libro “I gioielli nella civiltà veneziana” di Piero Pazzi dal quale  abbiamo estratto notizie in questo articolo. Prezzo: trattativa riservata richiedere il prezzo conil tasto “invia una richiesta per questo prodotto”
o se preferite telefonate allo 041 5287549

Category: . Tag: .

Oro 22 kt e perline.
Il filo di Manin si usava come collana o attorcigliato al polso come bracciale di pregiata fattura.
La semplicità di queste maglie conosciute  almeno dal VI secolo sta nel fatto di essere composta da minuscoli anellini di oro a 22 kt avente sezione semicircolare cava,saldati tra loro;  pensate che con 1 grammo di oro si potevano ottenere 12 o 15 centimetri di catena.
Di tale manifattura, tipicamente veneziana, si ignora ancor oggi il modo esatto di fabbricazione manuale veramente dispendiosa.
La storia narra che da Costantinopoli i veneziani impararono questa lavorazione detta entercosei ma più comunemente nota come nome di Manin o Manini.
Audaci matrone, Dogaresse, nobildonne o fortunate massaie  di ceto borghese e popolare erano adornate di questi preziosi fili e preziosi girocolli, il Manin inoltre era bene dotàle, e per consuetudine ogni madre la divideva in parti eguali tra le figlie che trasmettevano questa tradizione ai posteri; ecco la ragione per cui è raro trovare fili di una certa lunghezza, anche se non mancano esemplari di una certa lunghezza,  anche   di 50 – 60 metri. Ai tempi nostri il Manin è ricercatissimo dai collezionisti.
Per approfondire l’argomento Vi rimandiamo al libro “I gioielli nella civiltà veneziana” di Piero Pazzi dal quale  abbiamo estratto notizie in questo articolo. Prezzo: trattativa riservata richiedere il prezzo conil tasto “invia una richiesta per questo prodotto”
o se preferite telefonate allo 041 5287549

 

Recensioni

There are no reviews yet.

Add Review

manin veneziano perlle_800x600

Be the first to review “Antica Collana Manin del 700”